Usando il nostro sito web, accetti la nostra Cookies e Privacy policy.
Usando il nostro sito web, accetti la nostra Cookies e Privacy policy.
Tel. +39.347.4834149 milano@accademiaitalianachef.com Via Adelaide Bono Cairoli n° 30 | MILANO Lun-Ven: 09:00 - 20:00

Requisiti di Ammissione Corso di Chef a Milano

 

REQUISITI PER IL CORSO DI CHEF A MILANO - FORMAZIONE PROFESSIONALE

Di seguito alcune domande e risposte che speriamo vi siano utili per comprendere i requisiti necessari per poter partecipare al Corso di Chef a Milano.

I REQUISITI PER PARTECIPARE AL CORSO DI CHEF PROFESSIONISTA
Al Corso di Chef non verranno ammessi neofiti o amatori: le tematiche sono di livello avanzato e l'allievo senza esperienza o nozioni non potrebbe ottenere il giusto risultato.
Per partecipare deve essere presente almeno UNO (1) dei seguenti requisiti:
A) Essere Diplomato del Corso di Cuoco Professionista Accademia Italiana Chef.
B) Essere Diplomato di un corso professionale di cuoco/chef di un'altra scuola, pubblica o privata. Saranno ritenuti validi solo i Diplomi di corsi che contengono Teoria, Pratica e Tirocinio Curriculare o Formativo. Senza questi 3 elementi il corso non può essere ritenuto professionale bensì amatoriale.
C) Aver ottenuto un diploma/attestato minore (senza tirocinio o solo pratico) ed aver lavorato professionalmente con la mansione di cuoco/chef per un periodo non inferiore ai 2 anni.
D) Non avere alcun attestato ma aver lavorato professionalmente con la mansione di cuoco/chef per un periodo non inferiore ai 3 anni.

Nota Bene: alcuni requisiti possono essere assolti mediante una autocertificazione. L'autocertificazione in Italia è una cosa seria e segue delle specifiche leggi.
Per "autocertificazione" si intende “la certificazione prodotta dall’interessato in sostituzione della normale certificazione” (art.2, legge. .15/1968), e rappresenta cioè la possibilità per il cittadino di fornire le stesse notizie presenti in un registro pubblico."
Le norme sulle autocertificazioni sono contenute nella legge n.15/1968 (art. 2) e sono poi state raccolte nel più recente DPR 8/12/2000 n. 445.

VAI AL CORSO DI CHEF A MILANO

↓↓↓DOMANDE E RISPOSTE FREQUENTI SUI REQUISITI DI AMMISSIONE↓↓↓


♦ Ho il Diploma della Scuola Alberghiera, posso partecipare al corso?

Certamente, può partecipare al corso. Il Diploma dell'Istituto Alberghiero è un requisito sufficiente poichè nel programma ministeriale è prevista Teoria, Pratica e Tirocinio.

♦ Ho un Diploma della Scuola "NomeScuola", posso partecipare al corso?

Dipende. Il corso di qualsiasi scuola è valido a patto che nel programma sia presente Teoria, Pratica, Tirocinio. Questi sono i 3 valori primari riconosciuti a livello Europeo per definire un corso come professionale. In mancanza di tali requisiti il corso viene ritenuto amatoriale. Nel caso avesse fatto almeno 2 anni di pratica professionale allora anche un attestato "minore" potrebbe frequentare il Corso Professionale di Chef.

♦ Ho un Diploma della Premiatissima e Famosissima Scuola "NomeScuola". Anche se non c'era il tirocinio ho ricevuto una preparazione totale su tutti i fattori della ristorazione, dal setaccio della farina alla cucina molecolare. Posso partecipare al corso?

Siamo spiacenti ma non può partecipare al corso. Ci sono principi e manualità che si imparano solamente lavorando all'interno di una cucina/brigata. In mancanza dei 3 requisiti (Teoria, Pratica, Tirocinio) nessun diploma, anche se emesso dalla più alta autorità in materia, non viene ritenuto requisito idoneo per il Corso Professionale di Chef. Nel caso avesse fatto almeno 2 anni di pratica professionale allora anche un attestato "minore" potrebbe frequentare il Corso Professionale di Chef.

♦ Si ho letto i requisiti, non ho mai lavorato in una cucina ma ho l'attestato di frequenza del corso in 48 lezioni del "Famoso.Chef.Stellato". Posso partecipare al corso?

Siamo spiacenti ma non può partecipare al corso. Ci sono principi e manualità che si imparano solamente lavorando all'interno di una cucina/brigata. In mancanza dei 3 requisiti (Teoria, Pratica, Tirocinio) nessun diploma o attestato di frequenza, anche se emesso dalla più alta autorità in materia, non viene ritenuto requisito idoneo per il Corso Professionale di Chef. Nel caso avesse fatto almeno 2 anni di pratica professionale allora anche un attestato "minore" potrebbe frequentare il Corso Professionale di Chef.

♦ Ho un attestato di frequenza di un corso di cucina della ditta "NomeDitta" che non aveva il tirocinio. Dopo ho lavorato per 2 anni in una cucina di un ristorante, posso partecipare al corso?

Certo, può partecipare al corso. Lei ha acquisito sia teoria che pratica ed anche esperienza di lavoro nelle dinamiche professionali. Sono questi gli elementi che le permetteranno di comprendere pienamente i temi trattati e fare il salto di qualità nella sua professione. 

♦ Non ho diplomi o esperienza ma ho vinto il primo premio/sono arrivato primo nella trasmissione televisiva "NomeTrasmissione". Posso partecipare al corso?

Siamo spiacenti ma non può partecipare al corso. Siamo certi che la sua spiccata abilità la porterà lontano, ma il corso prevede tematiche e pratiche che senza una pregressa esperienza professionale non riuscirebbe ad apprezzare nella sua totalità. Come hanno fatto altri suoi colleghi, le suggeriamo di iscriversi al nostro Corso di Cuoco Professionista, un primo passo importante per approcciarsi correttamente alla cucina vista come lavoro e non come passione.

♦ Cucino da sempre per famiglia e amici, e ogni sabato, vengono da me a mangiare dalle 25 alle 50 persone da 15 anni. Posso partecipare al corso?

Siamo spiacenti ma non può partecipare al corso. Non abbiamo dubbi sulla sua abilità e sui complimenti dei suoi amici e conoscenti. Ma lavorare in un ristorante, rispettare ritmi, rispondere alle esigenze del Menù alla Carta, avere certi tipi di responsabilità professionali, è diverso dal cucinare per amici. Le mancherebbero quelle nozioni teoriche e quella consapevolezza che le impedirebbero di ottenere il massimo dal corso.

♦ Sono consapevole che, non avendo nè esperienza professionale nè attestati, potrei non ricevere il massimo dal corso.. ma voglio farlo lo stesso.

Siamo spiacenti ma non può partecipare al corso. Oltre al fatto di non apprendere in maniera completa le tematiche, c'è il rischio che i suoi dubbi e le sue difficoltà creino rallentamenti alle lezioni, pregiudicando così anche l'esperienza dei suoi compagni di corso. Spero comprenda queste motivazioni e ci auguriamo che acquisisca presto i requisiti idonei e di vederla presto sul corso.

♦ Non ho mai frequentato un solo corso ma è da 3 anni che lavoro come cuoco nel ristorante di famiglia. Posso partecipare al corso?

Certamente, può partecipare al corso. La pratica che lei ha fatto è sufficiente a comprendere le dinamiche di lavoro all'interno di una cucina professionale. Speriamo che il corso sia un trampolino di lancio per le sue abilità e soddisfazioni.

♦ Lavoro in una mensa scolastica (o ospedaliera o similari)  come cuoca. Ho i requisiti per partecipare al corso?

Se fa questa attività da un minimo di 3 anni può partecipare al corso. La professione svolta intorno ai fornelli ha molteplici contesti ma nessuno di questi può essere privo di passione per la professione. Il fatto di domandare se può fare il corso indica già una voglia specifica di fare un salto di qualità. E' lo spirito che ci vuole per poter affrontare queste tematiche avanzate.

♦ Lavoro in una paninoteca pub con la mansione di cuoco da tre anni, posso frequentare il corso?

L'ammissione è consentita solo se all'interno della paninoteca pub lei ha cucinato anche antipasti, primi e secondi. Altrimenti, nonostante abbia una qualifica come "cuoco" da più di 3 anni, non si troverebbe affatto a suo agio con le tematiche proposte dal corso. 

♦  Lavoro da 3 anni come cuoco in una trattoria specializzata in piatti di carne, ma non ho mai fatto un dolce o trattato un pesce, posso partecipare al corso?

Certamente, può partecipare al corso. Sono molti i ristoranti che si affidano ai dessert pre-cotti o addirittura confezionati. E sono molti di più i ristoranti specializzati in una cosa piuttosto che in un altra. Ma la pratica professionale crea attitudine professionale e questo permette di imparare velocemente nuove tematiche e tecniche. E' il benvenuto al corso.

♦  Ho lavorato per 6 mesi come cuoco, poi ho fatto l'idraulico (o simili), poi ho fatto per un anno il cuoco in un ristorante di un hotel, poi ho fatto il gelataio (o simili), poi sono tornato in cucina per un altro anno e mezzo. Posso fare il corso?

Dipende.
La risposta è se la somma degli anni in cui ha lavorato in cucina è 3, o 2 in caso lei abbia attestati o diplomi specifici. La risposta è NO in tutti gli altri casi. 

Ho fatto per 3 anni il Pizzaiolo ma sono stato anche in cucina a fare gli antipasti. Posso partecipare al corso?

Dipende.
La risposta è No a meno che non abbia fatto dei corsi/master anche per primi e secondi piatti. In caso contrario avrebbe molte difficoltà ad acquisire le nozioni e le abilità oggetto del corso.

Ho lavorato per anni in un ristorante come cuoco ma non mi hanno mai "messo in regola", per tanto non lo posso dimostrare. Posso partecipare al corso?

Sì, può partecipare facendo una autocertificazione
. Ci teniamo però a indicarle che avrebbe dovuto rivolgersi agli organi competenti, perchè il comportamento dei suoi datori di lavoro è altamente deprecabile e, oltre a violare precise leggi italiane, danneggia l'intero comparto e questa professione.

VAI AL CORSO DI CHEF A MILANO

WordPress Theme built by Shufflehound. Tutti i Diritti sono Riservati | Accademia Italiana Chef, Via Maremmana II Tratto, Empoli (FI) | P. IVA 06394580481